Personaggi 2012 - StatoMaggiore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Eventi > 2012
 
Personaggi maschili per l’edizione dello Storico Carnevale di Ivrea 2012
 
 Sarà Alberto Bich a guidare l’Esercito Napoleonico dello Storico Carnevale di Ivrea per la campagna 2012.
 Il neo Generale, 46 anni, è agente immobiliare, vive a Ivrea con la moglie Paola Riva e ha due figli Stefano
 (18 anni) e Riccardo (15).
 Una famiglia, confessa Alberto, che lo ha spronato ad accettare la proposta di essere il protagonista del Carnevale, ma che non per questo si lascerà condizionare: «Paola ci ha messo sì e no tre secondi prima di darmi il suo assenso, ma altrettanto velocemente mi ha fatto presente che le piacerebbe proseguire la sua tradizione musicale, che dura da ben 28 anni».
 Alberto Bich si annuncia come un Generale in grado di creare immediatamente il giusto feeling con il “popolo dei berretti rossi”, del quale ha fatto parte finora: «So che interpretare questo ruolo è un impegno, ma sarà anche l’opportunità per scoprire nuovi aspetti del Carnevale e conoscere momenti, luoghi e persone che ne fanno parte. Mi auguro di contraccambiare la fiducia della Fondazione e quella dei tanti amici che in questi giorni si sono complimentati per la mia nomina».
 
 Ad impersonare il Sostituto del Gran Cancelliere sara' Massimo Actis Perino. Lunga tradizione per Massimo che ha iniziato a vivere il Carnevale ancor prima di nascere: «non solo per la tradizione della mia famiglia – racconta divertito – ma perché l’anno in cui mio papà è stato Sostituto Gran Cancelliere, io ero nel pancione di mia mamma, che ha seguito tutta la manifestazione!». 48 anni, agente assicurativo a Caluso, dove vive, Massimo con la nomina a Sostituto Gran Cancelliere corona una carriera carnevalesca iniziata a 15 anni, tirando le arance con la squadra degli Scacchi, per poi indossare, dal 1985 al 1993 l’uniforme di Ufficiale dello Stato Maggiore ed essere promosso Aiutante di Campo per le campagne 1994 e 1995.
 
 Riconferma nel ruolo di Podesta della Citta' di Ivrea per Renè Enriello. Con più di mezzo secolo di esperienza carnevalesca, ormai si muove nella manifestazione con la disinvoltura del padrone di casa. E al suo fianco avrà quest’anno, oltre a Riccardo Diane, compagno di mille avventure, anche Lucio Leggero, con il quale ha condiviso molti anni da “braja bianca”. «A Riccardo ho affidato il ruolo di Clavigerario, che era stato mio quando facevo parte del seguito di Costantino Garda. Per Lucio dobbiamo ancora decidere, ma sarà presto “titolato in ambito podestarile”».
 


 
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu